Effetto "/the social dilemma"


Non farti usare dalla tecnologia ma impara a conoscerla per sfruttarla a tuo vantaggio!

I colossi del web monitorano costantemente i nostri comportamenti attraverso algoritmi che registrano le preferenze degli utenti, non solo dall'interno ma anche all'esterno grazie al pixel, una stringa di codice trascrivibile su qualsiasi sito/blog/e-commerce attraverso il quale fare retargeting monitorando il comportamento dei visitatori e riproporre determinate adv quando l'utente torna sui social, sulla base dei comportamenti registrati. Questa è stata una vera e propria rivoluzione per chi si occupa di marketing digitale poiché da subito si è rivelata una potentissima risorsa dove non mancano casi studio con ROI (return on investment) molto interessanti.

È per questo che se fai un salto su Amazon per cercare determinati prodotti, subito dopo te li ritrovi nuovamente riproposti sui social. Questo meccanismo non solo ci aiuta a soddisfare piccole necessità quotidiane, ma influenza il nostro feed in modo tale da avere sempre e solo contenuti di nostro interesse, rendendo i social luoghi piacevoli dove impiegare il nostro tempo ed è proprio su questo che si basa la logica di qualsiasi media che genera profitti grazie alla pubblicità, che sia esso una piattaforma online, un'emittente radiofonica/televisiva, un evento, ecc…

Questo è un meccanismo perfetto che consente a Facebook di essere un network appetibile sia per gli utenti che per le aziende, infatti il colosso del web vede crescere la sua community costantemente (nel 2020 solo Facebook ha contato 2,60 miliardi di utenti mensili attivi nel mondo e 1,73 miliardi quelli attivi quotidianamente); è sulla base di questi numeri e di queste logiche di profilazione incredibilmente efficaci che sempre più aziende decidono di aumentare o spostare budget sul marketing digitale per raggiungere clienti sensibili ai propri valori. Ed è piena la rete di esempi dove i principali player della GDO (Grande Distribuzione Organizzata) ormai utilizzino esclusivamente il digitale per lanciare prodotti o veicolare messaggi.


Nell'immaginario collettivo attraverso questa logica i brand di internet, usano la tecnologia per sfruttare le persone generando profitto. Ma il mondo del web non è solo male assoluto e manipolazione delle menti a vantaggio del capitalismo più cinico e sfrenato. Il mondo del web è soprattutto una tra le più incredibili opportunità di crescita della storia dell'uomo. Un aspetto che ormai caratterizza la vita di ognuno di noi, uno strumento attraverso il quale stringiamo relazioni, amiamo, studiamo, lavoriamo, comunichiamo, ci intratteniamo guardando film o ascoltando musica. I social ci permettono di interagire con persone a livello globale in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo grazie ai dispositivi mobili. Grazie al web e agli smartphone possiamo accedere ad una quantità infinita di informazioni in modo (forse) anche troppo immediato. E non dimentichiamo che all'interno dei social si nascondano insidie molto più allarmanti del monitoraggio delle nostre abitudini, che comunque possiamo gestire in parte attraverso poche semplici attenzioni.

Dovremmo imparare a sfruttare in modo molto più consapevole l'immenso potenziale che questa tecnologia ci offre rimettendo l'essere umano al centro e diffondendo messaggi positivi per cambiare il mondo attraverso piccole attenzioni quotidiane promuovendo lo sviluppo di culture più sensibili alla tutela dell'ambiente; al contrasto dell'odio incalzante a qualsiasi livello; alla tutela degli utenti più fragili vittime di molestie e cyber bullismo; di una cultura degna di questa epoca dove nessuno discrimina il "diverso"; dove non si trovano dei bersagli verso cui puntare il dito istigando all'odio per spostare l’attenzione dalla propria inadeguatezza; una cultura dove prevalga puro buonsenso; dove non sei necessariamente giusto se sei perfetto e infallibile, dove anche il fallimento è una cosa normale e che prima ci fai i conti, prima impari a rialzarti e fare meglio imparando dagli errori! Contrastare il fenomeno "dell'influencer a tutti i costi" per evitare di avere una lunga serie di "non ce n'è coviddi" alla quale non mancheranno mai aziende pronte ad affiancarsi per sfruttare il meccanismo della visibilità e del "purché se ne parli."

Attraverso gli stessi social possiamo costruire la community del futuro più avanzata di sempre, perfettamente in grado di padroneggiare un sistema tecnologico a proprio vantaggio e sfruttarlo per la crescita personale. Non è una visione utopistica del mondo! È progresso! Basti pensare a come venivano visti alcuni argomenti delicati come ad esempio l'omosessualità negli anni 80/90 rispetto ad oggi.


La pandemia ci ha imposto una improvvisa, violenta e necessaria evoluzione di una cultura digitale attraverso la quale, come in un "classico" scenario post bellico, superato il periodo più buio, ci ritroveremo proiettati verso una nuova era, densa di opportunità: grazie anche alle imponenti somme che saranno stanziate attraverso i fondi europei "next generation eu" per lo sviluppo di nuove tecnologie andremo letteralmente incontro alla nostra rivoluzione industrial-digitale, che influenzerà qualsiasi attività da quelle commerciali, artigianali, dei servizi fino alle multinazionali. Presto faremo i conti con nuove professionalità che neanche avremmo potuto immaginare prima. Questa evoluzione digitale sarà una grande occasione per dare il meglio di noi. Diventeremo molto più consapevoli dei meccanismi che regolano le logiche principali del web e saremo capaci di gestirle al meglio, chi più, chi meno; tornando a mettere l'uomo al centro e non più gli algoritmi, che torneranno ad essere mezzo e non più fine.


Queste opportunità arriveranno! ma saremo davvero in grado di fare la differenza e rendere il mondo un posto migliore se ci faremo trovare pronti a coglierle.


"Stay hungry stay foolish!" (Be positive) 🍻


Post recenti

Mostra tutti

Scarica la nostra brochure | Lavora con noi | Privacy & Cookie Policy | Webmail | Login

2019 © Òctobit Design Studio è un brand di Diginet Service S.a.s. P.IVA 03148380714

Tutti i diritti sono riservati / All right reserved.

  • Facebook
  • Instagram
  • YouTube
  • Behance